ESTRATTO DELLO STATUTO DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
VIVIAMO IN POSITIVO VIP "SOGNANDO" - CHIVASSO

versioni integrali

Art. 1 Costituzione e scopi

È costituita una Associazione di Volontariato denominata:
L’Associazione ViviamoInPositivo VIP "Sognando"- con sede legale nel Comune di Chivasso. Il trasferimento della sede legale, deliberata dall’organo competente ai sensi dell’art 15 non comporta modifica statutaria, se avviene all’interno dello stesso Comune e deve essere comunicata entro 60 giorni dal verificarsi dell’evento agli enti gestori di pubblici Registri presso i quali l’organizzazione è iscritta. L’Associazione ViviamoInPositivo VIP "Sognando"- Chivasso assume nella propria denominazione la qualificazione di Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (in breve ONLUS) che ne costituisce peculiare segno distintivo ed a tale scopo viene inserita in ogni comunicazione e manifestazione esterna alla medesima. I fini sociali e l’organizzazione dell’Associazione sono stabiliti nell’allegato Statuto che viene adottato ed entra in vigore immediatamente. L’Associazione ViviamoInPositivo VIP "Sognando"- Chivasso è democratica, apartitica, e aconfessionale, a carattere volontario, non ha scopi di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale in ambito socio-assistenziale.

Art. 2 Finalità

L’associazione persegue il fine della solidarietà civile, culturale, sociale con l’assenza di ogni finalità di lucro, svolgendo la propria attività gratuita a favore di persone in difficoltà e di soggetti svantaggiati prevalentemente nell’ambito del territorio della regione Piemonte. In particolare l’associazione si propone di:

- offrire sostegno, ascolto, solidarietà attraverso il servizio dei Volontari-clown che portano la gioia in ospedali, case di riposo, carceri, comunità, nei centri di accoglienza, nei luoghi dove sono avvenute catastrofi naturali e ovunque regni uno stato di disagio e di sofferenza, in Italia e nel mondo, senza discriminazioni di sesso, etnia, religione e credo politico;

- impegnarsi per rendere coscienti i cittadini sui doveri di solidarietà, tramite la diffusione di notizie sulle realtà più povere e svantaggiate del mondo;

- offrire costantemente occasioni di formazione e aggiornamento ai volontari.



Art. 3. Attività sociali

In particolare per il perseguimento degli scopi sociali ed utilizzando la pedagogia del Circo Sociale e la Clownterapia l’associazione può svolgere le seguenti attività:

- condivisione dei bisogni attraverso iniziative di solidarietàmorale e materiale;

- sensibilizzazione e formazione sui temi della solidarietà, dell’educazione allo sviluppo, dell’ educazione alla gioia, e quant’altro sia necessario a promuovere una cultura volta alla solidarietàe al servizio “gioioso“ in qualunque area di disagio;

- promozione di momenti ricreativi, di gioco, di teatro al fine di alleviare le sofferenze delle persone ammalate;

- organizzazione e realizzazione di attivitàricreative, ludiche, teatrali e cinematografiche a fini di conoscenza e di promozione dell’ Associazione e delle attivitàsvolte dalla stessa.

- promuovere e, se necessario, organizzare iniziative atte a migliorare la qualitàdella vita per i bambini con problemi di salute anche in contesti extra -domiciliari e/o extra -familiari;

- istituzione e organizzazione di Volontari-Clown che, previa formazione, possano svolgere servizi presso i reparti degli ospedali, le case di cura, gli ambulatori medici, le case di riposo per anziani, le comunitàdi disabili, le comunitàdi bambini, durante i pellegrinaggi; Per il perseguimento delle proprie attivitàl’associazione può aderire ad organizzazioni locali, nazionali e internazionali e collaborare con altri enti pubblici e privati. Le attivitàdi cui sopra sono svolte dall’Associazione prevalentemente tramite le prestazioni fornite dai propri aderenti in modo personale, spontaneo e gratuito. L’associazione, in caso di particolare necessità, può avvalersi di prestazioni di lavoro autonomo o dipendente esclusivamente entro il limiti necessari per assicurare il regolare funzionamento o per specializzare l’attivitàda essa svolta.